Wii U, il progetto iniziale risale al 2007

di Redazione 1

Satoru Iwata è stato recentemente intervistato da Gamasutra, il presidente di Nintendo ha parlato principalmente di Wii U, nello specifico del progetto originale e della sua evoluzione.

Nintendo ha iniziato a lavorare su questa nuova console nei primi mesi del 2007, subito dopo il lancio del Wii. Lo schermo LCD è stato da sempre il punto focale del progetto, anche se ai tempi i progettisti non avevano le idee chiare su questo fronte.

Inizialmente gli ingegneri avevano pensato di separare il display dal controller (stile la VMU del Dreamcast) lo schermo era di piccole dimensioni, principalmente per motivi economici. Costruire un controller come quello del Wii U nel 2007 sarebbe stato troppo costoso, nel corso degli anni il prezzo dei pannelli LCD è calato molto fino a rendere possibile la creazione del joypad che abbiamo visto all’E3 di Los Angeles.

Nintendo aveva anche pensato di integrare lo schermo direttamente nella console, soluzione subito scartata per motivi pratici. Solo alla fine del 2009 i costi sono diventati talmente bassi da permettere di realizzare un controller con display integrato.

I lavori sulla console sono proseguiti regolarmente per tutto il 2010 ma solo a metà del 2011 la casa di Kyoto ha annunciato la nuova console, presentata poi ufficialmente all’E3 di Los Angeles, durante i primi giorni di giugno.

Wii U uscirà nel 2012, probabilmente in primavera, i publisher più importanti hanno assicurato il supporto alla console, annunciando giochi come Assassin’s Creed, Ghost Recon, Darksiders 2, Metro Last Light e Batman Arkham City, solo per citarne alcuni.

I giocatori non sembrano aver accolto calorosamente questa nuova piattaforma, Iwata ha ammesso che ci sono stati dei problemi di comunicazione durante la presentazione alla fiera di Los Angeles, i consumatori non hanno ben capito le potenzialità della console, Nintendo si è concentrata quasi unicamente sul controller, quasi dimenticandosi di annunciare le specifiche tecniche del Wii U.

Commenti (1)

  1. Effettivamente a noi consumatori credo sia arrivata solo l’idea che si potrà giocare alla wii con un simil i-pad….niente di più…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>