American McGee’s Alice, un video dei fans per celebrare l’annuncio del seguito

di Gaetano Cutri Commenta


La sua storia magica e favoleggiante ha accompagnato la crescita di moltissimi di noi sottoforma di racconto che ci veniva letto per farci addormentare, di cartone animato realizzato dalla Disney che ha reso celebre l’opera oppure in versione originale riprendendo in mano il celebre romanzo di Lewis Carroll che ha dato ispirazione a tutte le altre versioni alternative che hanno preso vita in varie forme che noi tutti ben conosciamo.

Si tratta di Alice nel paese delle meraviglie, la storia della bella bambina assopita sotto i rami di un albero che, spinta dalla curiosità inizia ad inseguire un buffo coniglio col panciotto in una buca per ritrovarsi in un mondo onirico in cui nulla e ciò che sembra, incontrando molti personaggi particolarmente originali, da gatti che spariscono all’improvviso fino a strambi cappellai decisamente fuori di testa che festeggiano non-compleanni e prendono continuamente il tè.


La storia è ben conosciuta da tutti e Alice è sicuramente un personaggio amatissimo da grande ma soprattutto dai piccini. Molte, come si diceva, sono le versioni della storia che hanno illuminato il romanzo originale, compresa una particolare rilettura che accentua i lati più torbidi della vicenda e sradica un po’ la parte buona della narrazione, tingendo addirittura di nero i biondi capelli della protagonista per accentuare lo stile oscuro e tenebroso.

La versione in questione è American McGee’s Alice, un videogioco che vide la luce qualche tempo fa come un originale riscrittura in stile puramente dark della storia magica di Alice, contaminando i luoghi ben conosciuti al grande pubblico con tinte cupe e tanto sangue. L’esperimento ben riuscito avrà presto un seguito di cui però si conoscono ancora pochi dettagli, ma alcuni appassionati si sono divertiti a realizzare un video che ci catapulta nelle atmosfere del gioco in attesa di informazioni ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>