Call of Duty Black Ops 4, quanto ha influito nelle vendite l’assenza del single player?

di Roberto S. Commenta

Spread the love

Diciamolo pure, senza timore di essere smentiti: l’assenza della modalità in single-player in Call Of Duty Black Ops 4 è stata una sorta di shock soprattutto per gli appassionati più in là con gli anni. Activision si è presa un bel rischio puntando tutto sull’online e, per adesso, la scommessa sembra vinta.

Sì, perché sono arrivate le parole di un analista presso il gruppo SuperData Research, Mat Piscatella, che ha fatto il punto sull’andamento delle vendite di Call Of Duty Black Ops 4 dal momento del suo lancio: ebbene, il gioco sviluppato da Treyarch (che ha rispettato così l’alternanza triennale) è l’ottavo miglior lancio in tutta la storia dei videogiochi. Inutile sottolineare che si è andati ben oltre le più rosee aspettative e che quindi no, la mancanza della modalità giocatore singolo non ha affatto influito.

Il crollo delle vendite era temuto ma non si è verificato: tanto per restare nel 2018, Call Of Duty Black Ops 4 è secondo in assoluto soltanto al Call of Duty WWII: un vero tripudio. Gli sviluppatori viaggiano così sulle ali dell’entusiasmo e hanno già arricchito di nuovi contenuti (basti pensare alla modalità Battle Royale, ormai un must dopo gli incredibili successi di PlayerUnknown’s Battlegrounds e Fortnite) e hotfix (auto-arrampicata disabilitata) il gioco originario. Il single-player è morto? Noi crediamo di no, ma un nuovo filone si è aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>