Una Xbox senza lettore ottico nel 2019?

di Enrico Cantone Commenta

E’ davvero clamorosa l’indiscrezione che sta circolando ormai da qualche ora e che è stata rilanciata da Brad Sams di Petri e Thurrottuna fonte che per quanto riguarda le questioni di casa Microsoft è tra le più affidabili in circolazione: ebbene, Redmond sarebbe intenzionata a lanciare sul mercato una nuova Xbox priva di lettore ottico.

xbox digitale

Insomma, per la prima volta si punterebbe su una console senza il supporto ai dischi fisici e rivolta completamente ai giochi digitali da acquistare, ça va sans dire, sul Microsoft Store. Non è a questo punto una coincidenza l’intenzione da parte del colosso statunitense, confermata più volte ufficialmente negli ultimi mesi, di voler migliorare e rendere molto più accattivante il proprio store digitale, considerato un po’ da tutti gli appassionati un gradino sotto l’equivalente di PlayStation.

I risvolti sono parecchi, ma prima ci sono da analizzare i dettagli, non molti per la verità, forniti da Sams: la console in questione arriverebbe a primavera inoltrata, nel 2019, e potrebbe essere una delle versioni della futura Xbox Scarlett (nome che non è ancora stato ufficializzato). Non dovrebbe invece avere nulla a che fare un nuovo modello economico di Xbox One, con “regolare” lettore ottico, da lanciare entro la fine del prossimo anno.

La Xbox One S “digitale”, inoltre, abbatterebbe ovviamente i costi di produzione: un dettaglio che andrebbe a farsi sentire sul prezzo di listino che, stando a quanto riferisce la fonte in questione, dovrebbe calare di 100 dollari rispetto all’entry level attuale e assestarsi così sui 199 dollari. Non male.

, comunque, punterebbe su una transizione il meno dolorosa possibile, lanciando una serie di iniziative che possano convincere i più scettici: possibile, ad esempio, che venga ideato un programma “disc-to-digital” che possa consentire a chi ha collezioni di dischi fisici di convertirli nelle versioni digitali ed averli comunque a disposizione anche nella nuova Xbox. Programma che non avrebbe alcuni limite di sorta.

Inutile sottolineare come una scelta del genere rappresenterebbe una sorta di rivoluzione nell’ambito gaming, così come di recente lo sono state – tanto per fare un esempio in un settore diverso – le slot machine da bar gratis disponibili su diverse piattaforme. La Xbox One S si baserebbe al 100% su Xbox Live Gold e Game Pass (altro servizio su cui Microsoft sta puntando con decisione), rompendo col passato e proiettandosi nel futuro: siamo certi che sarà “complicato”, soprattutto per i più nostalgici, accettare un cambiamento del genere ma è innegabile che questa, ormai, è la nuova frontiera delle console.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>