Giochi della memoria, I Flinstones

di Gaetano Cutri 1


Una gran parte dei giocatori appassionati di titoli d’azione sono sicuramente in fibrillazione alla notizia dell’arrivo su console di un nuovo capitolo delle avventure di Jurassic Park. Il capolavoro cinematografico che qualche anno fa venne considerato come un vero e proprio kolossal risulta infatti ancora molto amato dai suoi fans e il fascino dei lucertoloni che hanno abitato il nostro pianeta molti anni fa, è sicuramente ancora fortissimo.

Molti hanno infatti immaginato la propria vita a quei tempi, quando era facile veder gironzolare in giro dei triceratopi intenti a gustare delle foglie sparse nella giungla, così come era semplice avvistare un pterodattilo custodire le proprie uova in attesa della nascita di nuovi cuccioli. Queste idee sono state ampiamente sfruttate anche per la realizzazione di un vecchio cartone animato che ha cullato l’infanzia di molti di noi: ricordate i Flinstones?


Il mitico Fred con la sua simpaticissima indole da barbaro e il più pacato vicino Barney sono stati infatti dei protagonisti della giovane età di molti di noi e non è stato quindi difficile immaginare, da parte delle case di sviluppo, convocare tutti i protagonisti del celebre cartone animato e trasportarli in un videogioco, un simpaticissimo esponente del genere platform che è spuntato con grande gioia degli appassionati, sull’allora insuperabile Sega Mega Drive.

Come i più classici giochi del settore, nel gioco dei Flinstones avevamo una struttura bidimensionale decisamente tradizionale in cui, comandando il furbo Fred, avevamo il compito di superare mille pericoli ovviamente tutti ricalcati sull’ambientazione preistorica. La nostra arma era la notissima clava più volte utilizzata anche nel cartone animato, capace anche di accumulare potenza per sferrare colpi più potenti. I Flinstones sono dei personaggi mitici e i colori sgargianti e la pulizia grafica del gioco su console, non potevano lasciare indifferenti i loro ammiratori.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>