Sony e quel “pensierino” sul blocco dei giochi usati

di Andrea Guida Commenta

La scelta, da parte di Sony, di non includere restrizioni per i giochi usati su PS4 potrebbe essere molto meno morale ed elaborata di quanto si pensa. Secondo alcuni rumor riportati da Gematsu, infatti, il colosso nipponico sarebbe stato indeciso fino all’ultimo sul da farsi con i titoli di seconda mano. E così avrebbe lasciato a Microsoft l’amaro compito di esporsi per prima con il fine da trarre le conclusioni più convenienti per la fama di PlayStation 4, in base alla reazione degli utenti.

Detto in parole povere, Sony avrebbe dunque messo in freezer i suoi piani per controllare i giochi usati su PS4 in attesa delle reazioni dell’opinione pubblica in seguito alla presentazione di Xbox One. Com’è andata a finire lo sappiamo tutti, si è alzata una coltre di polemiche come poche se ne sono viste negli ultimi tempi, e quindi Sony ha deciso – almeno in base a quello che sappiamo ora – di non mettere paletti all’uso dei titoli di seconda mano sulla sua console.

D’altronde le voci che parlano di sistemi anti-usato prodotti in casa Sony sono storia recente e tutti fino alle presentazioni di PlayStation 4 ed Xbox One temevamo che entrambe le piattaforme prevedessero delle restrizioni molto forti sui giochi non appena sfornati dai negozi.

Che Microsoft abbia fatto il più grande auto-gol della sua storia videoludica parlando, senza fare alcuna chiarezza, del controllo dei giochi usati sulla sua console? Allo stato attuale, ci sentiamo di dire proprio di sì. Basta fare una chiacchierata con i propri amici per accorgersene: tutti adesso descrivono Xbox One come un grande fratello – pure un po’ brutto a vedersi – che non vuole lasciare la libertà ai giocatori di acquistare titoli di seconda mano, mentre PlayStation 4 viene dipinta come la piattaforma next-gen ideale con tutte quelle funzioni online fighe e la libertà di giocare con i dischetti usati.

Naturalmente, lo scenario è molto più complesso di così. Entro fine anno, cioè quando le due console debutteranno nei negozi, le carte in tavola potrebbero cambiare in maniera inaspettata. Da un lato potrebbe esserci un addolcimento di Microsoft sui titoli usati dopo le polemiche feroci degli ultimi giorni, dall’altro Sony potrebbe prendere una posizione un po’ meno aperta di quella attuale. Bisogna stare con le antenne sempre dritte e captare ogni minimo movimento!

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>