Wii Fit ha causato incidenti domestici per 40 milioni di dollari!

di Andrea Guida 7

Una TV spaccata dal wiimote

Nintendo con il sistema di controllo rivoluzionario adottato nella sua Wii ha centrato l’obiettivo, portandosi presto in cima alle classifiche di vendita hardware/software di tutto il mondo, ma ci sono molte cose che invece è stato il wiimote a centrare nelle case di tutti i gioiosi possessori dell’ultima console della “grande N”: TV al plasma, lampadari, porte, finestre, bicchieri e chi più ne ha più ne metta.

Per farla breve, sin dal principio (ovvero l’inizio del 2008), in molte case nelle quali ha fato capolino Nintendo Wii si è assistito ad una sorta di apocalisse relativa agli incidenti domestici, con elettrodomestici e vari accessori andati perduti del tutto. Ovviamente la causa principale alla quale va imputata questa “strage delle case” è il wiimote, controller che va spesso scosso con foga – forse anche troppa – da chi si sta giocando una pizza al bowling, piuttosto che una birra a tennis, senza ovviamente aver indossato per bene il laccio di sicurezza che accompagna il telecomando della console.

Ai tempi nacque perfino il sito Wii Damage, nel quale venivano raccolte le foto ed i racconti relativi ai danni domestici causati da Wii. Eppure, tornando ai giorni nostri (ovvero dopo qualche mese), la situazione non pare cambiata molto, soprattutto leggendo alcuni incredibili dati riportati dall’autorevole “Telegraph”, secondo il quale Wii Fit avrebbe causato incidenti domestici per 40 milioni di dollari!


La videogiocatrice sexy di Wii Fit

Per essere ancora più precisi, sarebbero le donne – principale fetta di utenza del neonato gioco dedicato alla cura della forma fisica – le maggiori “combinaguai” ad aver sfasciato televisori al plasma di inestimabile valore, così come arredamenti vari per la casa. Tutto ciò dopo che, da ormai qualche giorno, sul web spopola il video che potete ammirare qua sopra, nel quale una videogiocatrice molto sensuale si diletta con Wii Fit, per il piacere nostro e del fidanzato che ha realizzato il filmato.

Certo, il dato che vede Wii Fit causa di incidenti domestici per 40 milioni di dollari è davvero impressionante, e per questo non ci pronunciamo circa la sua esattezza, ma ciò non toglie che, se anche in dimensioni molto più contenute, il problema legato alla sicurezza dell’ambiente circostante durante le sessioni di gioco con la console di casa Nintendo esiste, e va di conseguenza affrontato.

Che si vada verso l’imposizione di requisiti minimi di spazio a disposizione in casa per giocare con Wii? Non ci è dato saperlo, ma non sarebbe un’idea da buttar via del tutto, soprattutto prendendo in considerazione le interviste fatte da “Telegraph”, secondo le quali, nello scorso anno, circa 1.000 ragazze nel Regno Unito avrebbero riscontrato dei danni in casa – del valore di circa 13 dollari ciascuno – causati proprio dall’utilizzo della console di Nintendo.

E voi, avete mai rischiato incidenti domestici causati dal wiimote? Siamo davvero curiosi di scoprire le vostre esperienze a riguardo.

Commenti (7)

  1. Sinceramente, nel video speravo cadesse dalla pedana! 😀

  2. Parlando di incidenti, la mia ragazza mi ha colpito alla testa col wiimote giocando al baseball di wii sport….

  3. Non credo sia giusto incolpare un oggetto inanimato dei danni causati.
    In realtà è l’uso scorretto da parte delle persone che crea tutto questo.
    il Wii permette di giocare muovendosi, ebbene, è consigliato anche dal gioco stesso allontanare gli oggetti e le persone (ma c’è anche bisogno di dirlo?) perchè ci si può fare male o si può rompere qualcosa che si trova nella traiettoria dei nostri movimenti…nonostante sia una cosa banale, e venga anche scritto prima di ogni gioco, comunque c’è sempre chi non ci pensa e oltretutto non comprende nemmeno che la colpa è della propria disattenzione, e non di un oggetto che può essere oggi il Wii, e domani l’automobile che sta guidando distrattamente…sono convinta infatti che coloro che creano danni con il Wii, li creano anche con altre cose.
    Basta impugnare bene con il laccetto il telecomando, fornito di uno spesso guscio di silicone, e seguire le istruzioni…

  4. concordo con bea

  5. No mai, perchè se tu sei attento e leggessi ciò che dice la consolle non accadrebbe mai.

  6. Ho la Wii da un anno e mezzo e non ho mai avuto di questi problemi, anche perché sono abituatissimo a usare il laccetto e tenere il wiimote nella custodia protettiva, anche quando se ne potrebbe fare tranquillamente a meno.
    Quanto all’efficacia di Wii fit, anch’io sono alquanto scettico, ma non posso pronunciarmi perché, pur avendo la pedana, non possiedo questo “gioco” (la uso per simulazioni sportive ben più interessanti).
    Se comunque il wiimote è a rischio danni e botte alle persone vicine, che mi dite del kinetik di microsoft, in cui per essere percepiti correttamente, i movimenti vanno fatti ben decisi e a pugni chiusi (con le ovvie possibili conseguenze)?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>