Okamiden, una nuova gallery per la dea Amaterasu

di Gaetano Cutri 1


E’ già capitato nel mondo dei videogiochi che il giocatore di turno potesse impossessarsi non del semplice ruolo di un protagonista qualsiasi come il classico eroe senza macchia e senza paura o quelle di un lottatore feroce pronto ad annientare a suon di colpi speciali il proprio avversario, né tanto meno di un batuffoloso personaggio da platform, bensì le sembianze di una divinità pronta a far valere il suo potere sull’ignara popolazione.

I giochi in questione appartengono al genere decisamente poco sfruttato dei god games, ovvero, per l’appunto, quei titoli, per lo più di genere strategico o manageriale, in cui controllare la crescita di una città e dei relativi abitanti, regolandone l’esistenza anche attraverso fenomeni naturali come alluvioni, tsunami e terremoti. Ma c’è stato nel recente passato anche un altro titolo che ha avuto una divinità come protagonista ma sotto una veste decisamente originale.


Stiamo parlando di Okami, un simpaticissimo gioco uscito qualche anno fa sulla seconda generazione di console Playstation che ci metteva al comando di Amaterasu, una delle divinità più note del Giappone, la regolatrice del sole secondo la religione scintoista. La dea in questione scende sul nostro pianeta sotto le sembianze di un avvenente lupo bianco e ci presenta una struttura di gioco incentrata sul filone dei titoli d’avventura.

L’originalità di questo titolo verrà presto trasportata anche sulla console portatile di casa Nintendo con Okamiden, permettendo quindi anche ai possessori di un Nintendo DS di comandare la dea Amaterasu pronta a compiere i suoi obiettivi. Se volete dare un’occhiata al gioco, se non siete ancora contenti dei video che vi abbiamo mostrato in passato, tuffatevi pure nella gallery che trovate proprio qui sotto ed attendiamo con pazienza il 2011 quando il Okamiden arriverà sugli scaffali dei negozi.

[Photo Credits | Gamekyo]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>