La Nintendo dice no al fumo

di Gaetano Cutri Commenta

Da sempre la Nintendo si è contraddistinta come un’ottima casa di sviluppo sia di giochi sia di console grazie all’immissione sul mercato di grandi macchine da gioco come il mitico Super Nintendo o gli attuali ed innovativi Wii e DS, ma anche per grandi giochi che hanno fatto la sua storia, a cominciare dal baffuto idraulico italiano che prima con i platform e poi con le avventure ha fatto storia.

Da qualche tempo però la Nintendo pare che abbia a cuore il nostro mondo inserendo nella propria collezione di giochi delle piccole perle che non solo ci fanno divertire e soprattutto inventano un nuovo modo di considerare l’intrattenimento videoludico, ma piuttosto hanno l’obiettivo di rendere il mondo migliore, basti pensare a Brain Training che, con i suoi esercizi per la mente ha stimolato la nostra intelligenza.


O ancora all’ultimissimo evento nel mondo dei videogiochi, l’uscita della Wii Fit, ottimo strumento per tenersi in forma e soprattutto approfittare della nostra ansia da prova costume che in questo periodo si fa sentire più che mai dopo le abbuffate invernali. Ma la Nintendo non smette di pensare in positivo visto che si è posta il problema di tentare di far smettere di fumare gli incalliti giocatori.

Di prossima uscita per Nintendo Ds ci sarà infatti Allen Carr’s Easyway to stop smoking, un titolo che nasce da una serie di libri e dvd dell’omonimo autore per trovare e combattere le cause psicologiche della dipendenza da fumo. Attraverso mini-giochi educativi il giocatore-fumatore avrà così chiaro il danno che potrà nel tempo accumulare soddisfacendo questo vizio. Che sia la volta buona per voi fumatori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>