La guida in cucina: che si mangia oggi?

di Andrea Guida Commenta

Mentre nelle classifiche di vendita Cooking Mama 2 continua a cavarsela egregiamente, Nintendo ha pronta per tutti noi videogiocatori una nuova, gustosissima pietanza da gustare sulla console portatile Nintendo DS.

La pietanza in questione risponde al nome di “La guida in cucina: che si mangia oggi?” (in inglese “Cooking Guide: Can’t Decide What to Eat?”) e, come ampiamente intuibile dal suo nome, si tratta di un nuovo gioco dedicato alla cucina e nel quale cimentarsi nella creazione di svariati piatti: dalla pasta alla pizza, passando per oltre 250 prelibatezze provenienti dalla tradizione culinaria dei paesi di tutto il mondo (tra cui anche alcune schifezzuole, va detto!).

L’approdo di “La guida in cucina: che si mangia oggi?” sugli scaffali dei negozi nostrani è previsto a breve, molto breve: il 20 giugno, motivo per il quale non possiamo che avere una certa acquolina in bocca, pensando sia ai numerosi piatti da cucinare (virtualmente), che al divertimento che questo titolo saprà sicuramente regalarci grazie alla sua versatilità e giocabilità senza confini.


Video demo del gioco in azione

Tra le frecce all’arco di questo gioco – anche se definirlo così è alquanto riduttivo – troviamo delle video-guide per imparare a cucinare, la possibilità di creare una lista per la spesa (ideale da portare con se al supermercato per non scordare niente) ed una utilissima funzione di timer (solo chi ha a che fare ogni giorno con i fornelli sa quanto sia utile un timer in quella circostanza).

I comandi per interagire con “La guida in cucina: che si mangia oggi?” possono essere immessi sia tramite touch-screen (come ovvio), sia tramite il microfono, avendo quindi la possibilità di giocare utilizzando i comandi vocali.

Che dire? Con questo titolo siamo sicuri che, divertendosi, moltissime persone attualmente non preparatissime sulla materia (come chi scrive queste righe) diventeranno dei veri maestri in cucina, o almeno crederanno di esserlo diventati perché riusciranno finalmente a preparare un uovo al tegamino senza far andare a fuoco la casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>