Final Fantasy Agito per iOS e Android: dettagli, novità e trailer

di Andrea Guida Commenta

Square-Enix ha deciso di puntare fortissimo sul mercato mobile annunciando il rilascio di Final Fantasy Agito per iOS e Android, una versione riveduta e corretta di Final Fantasy Type–0 per PSP che debutterà il prossimo inverno sugli smartphone del mercato giapponese. Il gioco verrà distribuito gratuitamente ma prevederà delle micro-transazioni per l’acquisto di oggetti, energia ed abilità, adattandosi così ad un modello di business sempre più in voga in ambito mobile.

In Final Fantasy Agito assisteremo al ritorno di tutti i personaggi di Type–0 (suddivisi in classi) più una new entry: la rappresentante dei cadetti Myu Kagerohi. Il game director Hajime Tabata ha dichiarato durante un’intervista pubblicata su Famitsu che il gioco è stato sviluppato in modo che i personaggi di Type–0 seguano un destino diverso lungo un’avventura che potrà essere giocata ciclicamente “dalla vita alla morte”.

La storia sarà suddivisa in capitoli e ciascuno di questi potrà essere rigiocato una volta portato a termine. I capitoli verranno introdotti nel gioco al ritmo di uno ogni due settimane. Durante questo periodo, 10 giorni si giocherà in modalità singola e 4 in modalità team. I personaggi potranno essere modificati dettagliatamente dagli utenti.

Quanto alla grafica, Square Enix ha fatto sapere che Final Fantasy Agito sarà migliore di Type–0. Di quanto, lo lasciamo giudicare a voi proponendovi il primo trailer gameplay del gioco pubblicato poche ore fa in Rete. Buona visione.

Final Fantasy Agito debutterà il prossimo inverno in Giappone. Al momento non ci sono dettagli relativi ad un suo arrivo in occidente ma speriamo vivamente di poter avere notizie in merito il più presto possibile. Sarebbe un vero peccato non vederlo sugli app store europei e americani.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>