Dead Space 3, prime impressioni sulla demo

di Davide Leoni 2

Da ieri la demo di Dead Space 3 è disponibile in anteprima su Xbox LIVE, vi abbiamo spiegato come scaricarla, inoltre abbiamo regalato un codice per riscattarla dal marketplace. Oggi è arrivato il momento della verità, dopo aver provato la demo di Dead Space 3 siamo pronti a darvi il nostro giudizio sul nuovo gioco targato Visceral Games.

La novità più eclatante di Dead Space 3, inutile nasconderlo, è proprio la modalità co-op, che permette di affrontare la campagna con l’aiuto di un compagno. Al fido Isaac Clarke si unisce il temerario John Carver, degno avventuriero che ci aiuterà non poco nella nostra missione su Tau Volantis, pianeta ghiacciato decisamente inospitale dove i nostri due eroi sono precipitati per sbaglio.

La missione di prova è poco più che un tutorial, progettata appositamente per prendere confidenza con i comandi e con le meccaniche di gioco. Il filmato iniziale è particolarmente esaltante, realizzato con un ottimo taglio cinematografico tipico di produzioni ben più blasonate e riesce a calare il giocatore nell’atmosfera di Dead Space. I primi minuti sono necessari per ambientarsi, anche se essenzialmente tutto è molto simile a Dead Space 2 e non ci sono grandi differenze per quanto riguarda i comandi e la struttura di gioco.

Inutile negarlo, in Dead Space 3 le componenti horror e survival del primo episodio sono quasi sparite. Ci troviamo di fronte ad (apparentemente ottimo) gioco d’azione in terza persona con una leggera componente horror, ma niente di particolarmente terrorizzante, almeno a giudicare dalla demo rilasciata da EA, che chiaramente mostra solo una minima parte del prodotto completo e come tale non rispecchia la qualità finale del gioco.

Il livello presente nel demo scorre comunque in maniera fluida, tra piccoli enigmi da risolvere (trova il tasto per aprire la porta) e nemici da uccidere arriverete alla fine dello stage in poco tempo. La modalità co-op funziona bene e giocare insieme ad un compagno è sicuramente divertente, anche se purtroppo la suspance viene decisamente meno.

Altra funzionalità interessante della versione Xbox 360 è il supporto per Kinect, grazie alla periferica possiamo impartire ordini ad Isaac. Purtroppo non ho potuto provare questa caratteristica visto che il mio Kinect si è rifiutato di interfacciarsi con l’Xbox per motivi suoi, probabilmente sta esalando l’ultimo respiro.

Nel complesso la demo di Dead Space 3 mi ha lasciato piacevolmente sorpreso, adesso la speranza è che Visceral Games riesca a mantenere alto il livello della produzione per tutta la durata del gioco. Lo scopriremo presto, Dead Space 3 sarà disponibile nei negozi dall’8 febbraio in versione PC, Xbox 360 e PlayStation 3.

 

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>