Wii Sing Robbie Williams, un rhythm game dedicato all’ex-Take That

di Gaetano Cutri Commenta


Fece parte di una boyband davvero famosa ed amatissima degli anni ’90, un vero feticcio per un pubblico di ragazzine folli che impazzivano davanti agli alberghi dove i membri del gruppo riposavano dopo i concerti e prendevano d’assalto i negozi di dischi appena un nuovo prodotto discografico spuntava sugli scaffali dei megastore. Forse il gruppo di cui faceva parte, i Take That, fu l’apripista per il fenomeno delle boyband.

Ma poi uno scioglimento improvviso, la voglia di provare a camminare sui propri passi, fecero passare da sbarbatello cantantucolo di un gruppo maschile progettato a tavolino per far impazzire le giovanissime con gli ormoni in subbuglio, in un artista a tutto tondo e così prese il via la luminosa carriera da solista di Robbie Williams, cantante ormai apprezzatissimo che ha un gran repertorio nel suo bagaglio musicale, ed un pubblico notevolmente più vasto rispetto agli esordi.


Ma come mai ci troviamo a parlare di un personaggio famoso, quasi sempre in vetta alle classifiche mondiali per i suoi notissimi brani, in uno spazio dedicato al mondo dei videogiochi? Con la febbre dei rhythm game e delle simulazioni ispirate al mondo delle sette note, poteva effettivamente venirci in mente la possibilità di poter creare un gioco che avesse come protagonista assoluto proprio un asso da novanta come Robbie Williams.

Ed effettivamente qualcosa del genere vedrà la luce visto che è stato annunciata una versione di Wii Sing, il celebre brand canoro della console Nintendo, tutto dedicato a Robbie Williams. In uscita ad ottobre, quando l’ex-Take That proporrà un suo greatest hits, Wii Sing Robbie Williams conterrà oltre venti brani pescati dal suo apprezzato repertorio e la possibilità di ammirare tutti i video ufficiali che hanno accompagnato i vari brani. I fans insomma sono avvertiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>