Screenshot partite su PC cancellati per sbaglio? Ecco come recuperarli

di Daniele Pace Commenta

E’ un peccato che spesso, quando vengono immortalati momenti di particolare interesse, all’interno dei giochi online, gli screenshot vengano irrimediabilmente perduti. Ma, come rappresenta anche il portale million-day-online.it, è possibile tentare il recupero.

Spesso e volentieri, magari per via di una semplice disattenzione, si rischia di perdere delle foto a cui si tiene tantissimo. Pensate, ad esempio, a dei ricordi di famiglia, piuttosto che di immagini che si riferiscono a vecchie vacanze. Insomma, foto a cui siete altamente affezionati e che non vorreste perdere per nulla al mondo. Un virus, così come qualche altro problema improvviso, potrebbe però danneggiare le foto oppure cancellarle definitivamente. O, almeno, così si è portati a pensare, senza considerare un programma di recupero foto eliminate estremamente efficace come EaseUS Data Recovery Wizard.

screenshot videogame pc

Il vantaggio primario di utilizzare un software potente come EaseUS Data Recovery Wizard è senz’latro quello di poter effettuare il ripristino foto cancellate senza particolari problemi. Funziona in modo estremamente fluido e si può scaricare in via del tutto gratuita. Questa versione permette di ripristinare fino ad una soglia massima di 2 GB di dati: oltre tale limite, si dovrà provvedere all’acquisto della versione a pagamento, ancora più completa. Interessante notare come permetta il recupero praticamente da ogni tipo di dispositivo, a partire dalle schede di memoria fino ad arrivare alle classiche unità USB, senza dimenticare ovviamente le fotocamere digitali, le schede SD e pure le penne USB.

Un altro grande punto di forza nell’utilizzare questo software è quello di una notevole facilità d’uso. Infatti, tutto il processo di recupero avviene in soli tre passaggi. Qualsiasi sia la causa che ha provocato la perdita delle foto, il programma riesce ad essere notevolmente efficace. Basta mandarlo in esecuzione, scegliere la posizione del disco o del supporto in cui sono stati persi i dati e poi fare un click su “scansione”. A questo punto EaseUS Data Recovery Wizard agisce in via del tutto automatica, con due modalità di scansione, una più rapida e l’altra più approfondita. Successivamente, sfruttando anche l’anteprima dei file ripristinati, si possono recuperare i file trovati tra i risultati della scansione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>