Dead or Alive Code Cronus cancellato, speranze per il futuro?

di Gaetano Cutri Commenta


Il mondo dei picchiaduro è uno di quelli ormai più vasti nel panorama videoludico attuale, capace di contare degli elementi che siano in grado di appassionare sia i seguaci della vecchia guardia, bisognosi di avere anche una grafica un po’ vintage che non sfrutti la terza dimensioni ma si attenga al caro vecchio 2D, sia i giocatori più freschi che hanno bisogno di nuove potenzialità per beneficiare di un livello visivo davvero fenomenale.

Ecco quindi spuntare titoli appartenenti ad entrambi gli schieramenti, spesso in lotta tra loro, ma se per il gioco in 2D alcune reunion più o meno riuscite ed il classico Street Fighter la fanno da padroni, nel settore dei picchiaduro in 3D la guerra è più vasta, avendo avuto negli ultimi un bel po’ di carne al fuoco. Pescando anche tra i titoli di vecchia data, una delle saghe più amate risulta in ogni caso essere quella di Dead or Alive.


Famosa non tanto per una struttura di gioco particolarmente riuscito e nemmeno per la presenza di alcuni attacchi che possano davvero far gridare al miracolo, ma piuttosto per un cast che possa riscuotere un discreto successo verso il target maschile, con un buon numero di lottatrici non soltanto avvenenti ed affascinanti, ma prosperose e molto “mobili”. Ecco perché ogni nuovo capitolo del gioco intriga notevolmente.

Uno dei prossimi ad arrivare, sarebbe stato Dead or Alice Code Cronus direttamente su Xbox 360, ma non sarebbe stato esattamente un picchiaduro, ma un titolo appartenente ad un’altra tipologia, sempre però rifacendosi al mondo di Dead or Alive che già conosciamo. Il team della Tecmo che però si stava occupando di questo progetto, votando tutte le sue risorse verso lo sviluppo di Ninja Gaiden 3, ha reso noto che il progetto è stato cancellato. Peccato per tutti gli appassionati della saga: ci saranno speranze per un ritorno futuro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>