Sony chiude gli studi di Zipper Interactive

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Sony ha confermato la chiusura degli studi di Zipper Interactive, autore della serie di SOCOM e del recente Unit 13 per PlayStation Vita, come era stato anticipato agli inizi di questa settimana.

La notizia arriva in risposta a una richiesta di chiarimenti da parte della rivista statunitense GameInformer, che aveva chiesto delucidazioni circe le indiscrezioni in merito uscite nei giorni scorsi.

Un portavoce della compagnia giapponese ha infatti risposto in questo modo, confermando la fine di Zipper Interactive:

Sony Computer Entertainment può confermare la chiusura di Zipper Interactive, lo studio interno dedicato allo sviluppo di videogiochi con sede a Seattle che è stato parte delle operazioni di development mondiali per conto di Sony Computer Entertainment Worldwide Studios (SCE WWS).

La chiusura è il risultato di un normale ciclo di riassestamento delle risorse all’interno di SCE WWS. Zipper ha completato tutti i lavori associati con il suo progetto più recente, Unit 13 per PlayStation Vita. I titoli di Zipper, MAG, SOCOM 4 e Unit 13 continueranno ad essere supportati, incluse le nuove Daily Challenges per Unit 13.

Gli impiegati di Zipper Interactive ammontavano a circa 80 persone.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>