Resident Evil, si pensa ad un reboot totale

di Andrea Guida Commenta

Il producer di Resident Evil Revelations, Masachika Kawata, ha rilasciato alcune interviste nelle quali ha accennato ad un possibile reboot di Resident Evil teso a rendere il franchise sempre “fresco” e attraente per i nuovi giocatori. “Guardando avanti, mi aspetto di strutturare ancora meglio l’aspetto horror della serie”, ha detto il produttore ma “se qualcuno è in attesa di un Resident Evil open world, penso che dovrà aspettare un bel po’”.

La strada da seguire in futuro potrebbe essere quella dell’action/shooter ma con una componente horror molto, molto spiccata a fare da pilastro. Kawata, infatti, in una vecchia intervista disse che Resident Evil doveva abbracciare di più i gusti del grande pubblico orientandosi verso il genere action. Ora, dopo aver ricevuto i feedback “arrabbiati” dei giocatori, ha rivisto leggermente la sua opinione sull’argomento ma non in maniera drastica.

Continuo a pensare che, per esempio, portare Resident Evil Revelations su console rientra in quello che stavo dicendo”, ha dichiarato il producer. “Si tratta di un gioco che contiene elementi classici di Resident Evil ma anche caratteristiche che i giocatori si aspettano da un gioco moderno. Speriamo possa conquistare entrambi i tipi di pubblico”.

Adesso la palla passa nelle mani di Capcom, che sta pensando molto al da farsi con questo importantissimo franchise che potrebbe rinascere presto con un reboot denso di sorprese e novità interessanti.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>