GTA 5 online: rilasciata la patch 1.03 contro i farming exploit

di Andrea Guida Commenta

Rockstar ha rilasciato una nuova patch per GTA online tesa a limitare le pratiche di farming[1] per accumulare soldi ed esperienza all’interno del gioco: la 1.03. Anche se al momento in cui scriviamo non è stato ancora pubblicato il changelog ufficiale dell’aggiornamento, sappiamo che la ricompensa per alcune missioni è stata tagliata (in Violent Duct, ad esempio, si è passati da 9.000$ a 3.000$ di ricompensa) ed è stata bloccata la funzione di replay, che era già stata nascosta nella patch 1.02 ma si poteva comunque forzare premendo R2/RT sul controller.

La nuova patch di GTA 5 va ad agire anche sulle perdite di personaggi e progressi nel gioco lamentate da molti utenti, correggendole. In precedenza, Rockstar aveva suggerito di prevenire la perdita del proprio personaggio tornando alla story mode quando compare sullo schermo il messaggio ‘The Rockstar Cloud Servers Are Unavailable’.

In caso di scomparsa del personaggio già avvenuta, invece, era stato consigliato di non salvare i nuovi personaggi negli slot usati precedentemente ma di tornare alla modalità storia e provare ad accedere a GTA online dal menu pausa.

L’aggiornamento 1.03 per GTA Online è disponibile per tutti gli utenti di PlayStation 3 ed Xbox 360. Il peso della patch è di 39MB sulla console di casa Sony e di 59MB su piattaforma Microsoft. Avviate il dischetto del gioco e dovrebbe esservi richiesto immediatamente di scaricarla.

[via]

Note:


  1. Nella terminologia dei videogiochi, e in particolare degli MMORPG, il farming indica uno stile di gioco nel quale il giocatore si ferma a lungo in una zona circoscritta dell’ambientazione di gioco, dedicando il proprio tempo ad azioni ripetitive che però garantiscono l’acquisizione regolare di qualche tipo di risorsa o beneficio (Wikipedia).  ↩

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>