Dragon Age 3 soddisferà sia gli amanti del primo che del secondo capitolo

di Gaetano Cutri 1


Quello che i programmatori spesso devono adottare per rendere più appetitosi i giochi prodotti, specialmente per un pubblico generalista, tentando di acchiappare anche i cosiddetti utenti occasionali, è sicuramnete la necessità di inserire, magari anche in un capitolo di un franchising di grande successo, degli elementi che possano essere golosi e di facile fruizione anche per chi non è solito maneggiare così costantemente un controller.

Questa tecnica è stata ad esempio adottata per il seguito ufficiale di un gioco che ha intrigato moltissimo la comunità videoludica, ovvero Dragon Age, presentando quindi con Dragon Age II un sistema di gioco più facile ed immediato che in realtà ha forse entusiasmato chi non ha avuto modo di apprezzare il gioco originale, ma che ha fatto storcere un po’ il naso ai puristi del genere che avrebbero voluto seguire la stessa onda. Ma che accadrà col terzo capitolo?


Non ci sono ovviamente ancora lanci ufficiali, notizie definitive e chiaramente relative date di uscita del probabilissimo titolo per tutti i mercati esistenti al mondo, ma la Bioware si è un po’ lasciata andare in questo senso, lasciando intendere che oltre le idee già comunicate su Dragon Age III, il titolo avrebbe sicuramente degli elemento che andranno senza ombra di dubbio ad accontentare in qualche modo i fans di entrambi i capitoli precedenti.

Dragon Age III insomma dovrebbe avere degli ingredienti che potranno interessare sia i fantici del primo capitolo che ha fatto letteralmente storia, sia chi si è emozionato di più per il suo seguito diretto, preferendo un’impostazione più semplice. Ovviamente ora non ci resta che attendere la Bioware e i suoi lavori, sperando che metta al più presto nero su bianco queste idee e che ci sforni un nuovo capitolo della sua entusiasmante saga di giochi di ruolo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>