Angry Birds, una serie tv animata e un film in cantiere

di Gaetano Cutri 2


Dimenticate pure quei dolcissimi e simpatici draghetti che da diversi annetti ormai aiutiamo nel lanciare, una precisissima balestra, delle bolle colorate per annientare tutte quelle presenti nell’area di gioco e passare così allo stage successivo. Scordatevi pure quell’ammasso di vermetti di terra armai come se fossero dei marines professionisti e capaci di utilizzare il proprio arsenale nel modo più buffo ed esplosivo che abbiate mai visto.

Nel mondo dei puzzle game con quel pizzico di strategia necessaria per portare a termine un determinato stage attraverso un look a dir poco cartoonesco e dei protagonisti tanto semplici quando simpatici infatti, c’è stato un enorme scossone da quando hanno fatto il loro ingresso i pennuti più incavolati che si siano mai visti e non contenti del loro successo, gli Angry Birds si sono messi d’impegno per apparire ancora una volta in una veste del tutto nuova.


Ormai è arrivato a numeri stratosferici il livello di diffusione di Angry Birds in tutte le sue varianti, manco fosse un virus epidemico capace di trasmettersi per via aerea. Gli uccellacci arrabbiati hanno insomma conquistato il cuore di tutti e proprio per questo enorme successo, quelli della Rovio hanno ben pensato di spremere ancora di più il fenomeno per creare una vera e propria serie animata che vedrà come protagonisti proprio gli Angry Birds.

Presto avremo minipuntate da circa due o tre minuti che comporranno una serie da 52 episodi distribuiti praticamente su tutti i formati possibili. La serie non si baserà soltanto sulle follie del gioco, catapultando gli accaniti uccelli, ma si porrà anche il compito di raccontare una sorta di dietro le quinte dei protagonisti pennuti, spiegando anche il perché della loro costante arrabbiatura. Restiamo però anche in attesa del prossimo film che arriverà non prima del 2013 se non 2014.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>