Supreme Ruler 2020, il nuovo strategico per PC

di Gaetano Cutri Commenta

Ci sono generi di videogiochi che si fanno amare dal grande pubblico per l’immediatezza e la semplicità dei controlli in modo tale che anche chi non può considerarsi fan sfegatati di console e company possano comunque passare delle ore divertendosi, ma ce ne sono altri che invece, proprio come punto di forza hanno dei comandi particolarmente ostici limitando la fetta di mercato relativa ad un pubblico decisamente più affine ai videogiochi in questione.

Uno dei generi classici che di certo non sono molto user-friendly è senza dubbio quello dei giochi strategici, composti da schermate e opzioni varie da sistemare affinché si possa iniziare la partita o interagire con i vari meccanismi che il gioco offre. Proprio a questo ostico genere appartiene Supreme Ruler 2020, gioco di strategia previsto per il mese di maggio per gli utenti PC, piattaforma che da sempre è preferita agli appassionati del genere.


Supreme Ruler 2020 è il sequel di un gioco già uscito per PC, ma visto che il primo si contraddistingueva per un’eccessiva difficoltà che portava il giocatore a perdersi nei mille menu del gioco, in questo nuovo capitolo è stata pianificata un’interfaccia più facile da utilizzare in modo che si possa giocare in modo più immediato e tranquillo, divertendosi anche molto di più.

Come il titolo suggerisce, il gioco consiste nel diventare il regolatore supremo, colui che mira alla conquista del mondo per diventare sovrano assoluto, e per raggiungere questo scopo bisogna partire con questa campagna di guerriglia comandando minuziosamente ogni missione e ogni mezzo che avremo a disposizione. Conquistando man mano i territori dovremo anche dimostrare di essere buoni regnanti, non sottovalutando quindi il contesto più manageriale del gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>