Capcom, una convention australiana per provare i giochi in lavorazione

di Gaetano Cutri 1


Una casa di sviluppo longeva ed apprezzata come la Capcom può contare senza ombra di dubbio su una moltitudine di utenti ancora rapiti dalle varie creazioni regalate in questi anni di puro divertimento videoludico. Anno dopo anno, titolo dopo titolo, la mamma di Final Fight è riuscita a farsi adorare da un numero sempre maggiore di giocatori, tanto da trasformarsi in una delle prime aziende al mondo grazie a saghe di gran successo.

Insomma titoli immortali come Street Fighter con tutta la sua carica di adrenalina e quel fascino old style che al giorno d’oggi non può che entusiasmare ed intrigare sia i nostalgici di vecchia data sia le nuove leve che respirano aria di un passato non vissuto hanno fortemente contribuito a portare la Capcom al grande successo. Se anche voi vi considerate amanti della grande industria videoludica, invidierete non poco i vostri colleghi australiani.


Scelta come location di un evento ancora tenuto in parte segreto infatti, Sydney sarà la città che ospiterà il primo febbraio una convention della Capcom che offrirà l’opportunità di provare in anteprima alcuni dei suoi più entusiasmanti titoli ancora in fase di lavorazione ma che a breve faranno capolino sugli scaffali dei nostri negozi. Attraverso la mail [email protected], alcuni fortunati giocatori potranno accedere a questo vero e proprio paese delle meraviglie.

Il luogo esatto dove si svolgerà la presentazione dei giochi è ancora avvolto nel mistero, ma sappiamo per certo che ci saranno in prova piccoli gioielli come Street Fighter X Tekken, il mix di picchiaduro di diversa generazione, Asura’s Wrath di divina azione, Resident Evil Operation Raccoon City per non allontanarci dai survival horror ed Ultimate Marvel VS Capcom 3 in versione Playstation Vita. Quanto invidiate chi abita in Australia?

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>