Nuovi particolari su Mirror’s Edge

di Gaetano Cutri 1

Negli anni, con il progredire della tecnologia delle console e con la saturazione del mercato con titoli sempre più simili tra loro, è stato quasi naturale far sorgere nuovi generi che hanno destato la curiosità e l’ammirazione del pubblico di videogiocatori che sono diventati sempre più esigenti, sia per quanto riguarda la qualità sia per il lato più innovativo dei giochi che non devono essere dei meri cloni dei precedenti ma presentare sempre qualcosa di nuovo e stuzzicante.

Direi proprio che è il caso del nuovissimo titolo di casa Digital Illusion dal nome Mirror’s Edge che è stato annunciato l’estate scorsa e man mano nel corso dei mesi è stato svelato qualche particolare in più su questo titolo che si prospetta uno dei più innovativi del 2008 per Xbox 360. Infatti non propone esattamente un genere nuovo, bensì un mix tra una simulazione di free running e un classico FPS, ovvero uno sparatutto in prima persona.


Se gli sparatutto hanno già degli esponenti di grido nel panorama videoludico, il free running è una disciplina tutta nuova, di moda da pochissimo tempo in varie parti del mondo. Consiste in una serie di pericolose acrobazie che dei ragazzi possono fare attraversando la città, saltando quindi da un palazzo all’altro, scalando un edificio attraverso le scale anti-incendio, oppure saltare sui muri come dei novelli uomini-ragno.Il video di Madonna “Jump” è ispirato proprio a questa disciplina ed è un chiaro esempio di quest’ardita nuova arte.

Il produttore principale del gioco, Owen O’Brien ha chiaramente espresso la volontà di voler realizzare un gioco che offrisse una capacità di movimento diversa da tutti gli altri sparatutto in prima persona esistenti dal mercato. Erano limitanti le barriere architettoniche presenti in tutti gli altri FPS, ma in Mirror’s Edge non bisogna preoccuparsi di un muro o di un ostacolo perché ci sarà un modo per evitarlo, correndo o saltando, immedesimando al meglio il giocatore nel proprio alter ego virtuale che si muoverà praticamente come una persona vera.

via| Gamesradar

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>