PlayStation 2, 500.000 unità vendute a Natale

di Davide Leoni Commenta

Kaz Hirai ha fatto sapere dal palco di CES che Sony ha venduto 6,5 milioni di console nel periodo natalizio, la cosa sorprendente è che 500.000 di queste sono care e vecchie PlayStation 2.

Dal 21 novembre 2011 al 5 gennaio 2012 la mitica PlayStation 2 ha venduto 500.000 unità, praticamente la stessa cifra piazzata da PlayStation Vita nei primi venti giorni di commercializzazione.

Le 500.000 unità piazzate a Natale non sono affatto poche, considerando che stiamo parlando di una console uscita nel marzo 2000, praticamente 12 anni fa, una eternità in campo videoludico. E’ come se nel 2005 qualcuno avesse comprato un Super Nintendo o un Mega Drive, per capirci meglio.

PlayStation 2 è ancora una console piuttosto diffusa e molto venduta nei mercati emergenti, in particolare Est Europa, Medio Oriente, Sud America ed Asia, territori dove la vecchia macchina Sony sta ottenendo un discreto successo in questo ultimo periodo.

Anche nell’Europa centrale la cara vecchia PlayStation 2 è molto usata, in Italia giochi come FIFA 12 e Pro Evolution Soccer 2012 per PS2 vendono ancora molto, tanto da entrare regolarmente nella top ten dei titoli più venduti della settimana.

Un anno fa in Giappone un sondaggio ha dimostrato che PlayStation 2 è ancora la console più amata dai giocatori nipponici, a discapito di Xbox 360 e PlayStation 3, piattaforme che hanno ottenuti magri consensi nella patria dei samurai.

Certo, ormai i giochi per PlayStation 2 scarseggiano, tutti i produttori hanno abbandonato la piattaforma per concentrarsi su altre console ma questo non ha certo scoraggiato i giocatori, che possono contare su una libreria sterminata composta da migliaia di titoli di qualità.

Parliamo di giochi che oggi possiamo giocare su PlayStation 3 in HD, saghe come Splinter Cell, God Of War, Sly, Prince Of Persia, Devil May Cry, Silent Hill, Metal Gear Solid, per non parlare di capolavori come ICO, Shadow Of The Colossus, Beyond Good & Evil e tanti altri ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>