Valhalla Knights, il gioco di ruolo fantasy arriva su Wii

di Gaetano Cutri 1


Immaginate un mondo che sembra essere spuntato fuori direttamente dai fotogrammi della trilogia cinematografica di Peter Jackson o ancora prima dalle pagine del racconto di Tolkien ormai ben conosciuto dal grande pubblico. Un’atmosfera fantasy che regna sovrana in un’incantevole distesa di pacifici boschi e di praterie incontaminate, di villaggi sereni e spensierati popolati da varie razze, dagli umani agli elfi fino ai nani, il tutto in piena armonia.

Questo è il fulcro iniziale della trama di un videogioco, secondo voi il mondo appena presentato potrà mai continuare a trascorrere la propria esistenza in modo sereno e pacifico? Chiaramente no, infatti a mettere i bastoni tra le ruote ai placidi abitanti del regno arriva il Dark Lord, un demone maligno e feroce già una volta imprigionato da un possente e valoroso eroe, ma tornato per riprendersi il mondo incantato e il potere su di esso.


Questa a grandi linee la trama di Valhalla Knights, che ci vedrà guidare un giovane appena risvegliatosi in quello che un tempo era un regno meraviglioso ed ora sembra una terra maledetta, pronto a ritrovare la sua memoria e a riportare la pace nella sciagurata location. Il gioco ha già visto la luce un po’ di tempo fa per PSP, ma la Marvelous Entertainment ha reso recentemente noto che è al lavoro per trasportarlo su Wii.

Valhalla Knights è un gioco di ruolo di stampo abbastanza classico dove ci troveremo ad intraprendere la nostra avventura con un party ben definito che avremo modo di personalizzare man mano che andremo avanti nelle nostre missioni. Infatti ad ogni arma associata ad un personaggio avremo un effetto decisamente diverso, dando un pizzico di strategia in più ad un titolo che altrimenti potrebbe sembrare identico a mille. Un gioco da tenere d’occhio.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>