In cucina con Mama su Wii

di Gaetano Cutri Commenta

Con l’arrivo della nuova ondata di console di nuova generazione, e grazie soprattutto all’uso dei nuovi controller e dei nuovi modi di giocare che queste macchine da gioco offrono, si sono moltiplicati a dismisura i nuovi generi o le modifiche sostanziali a quelli già esistenti che hanno portato una ventata di aria fresca rispetto ai classici stili di gioco a cui eravamo abituati, arricchendo moltissimo la nostra esperienza videoludica.

Se i rhythm game hanno trovato la fama grazie ai vari Guitar Hero e nascono le prime simulazioni da chirurgo, non di inferiore successo è la serie di giochi dedicati a Mama, la cuoca inesperta che ci siamo trovati a guidare in alcuni giochi per Nintendo DS e nell’attesa versione per Wii che ha deliziato anche chi si diverte esclusivamente con le console casalinghe, offrendo anche a chi non possiede una console portatile il divertimento che questo titolo offre.


Per chi non lo sapesse Cooking Mama è una sorta di simulazione di cucina in cui bisogna imparare a preparare varie ricette facendo migliorare le abilità culinarie di Mama, la dolce e simpatica ragazza protagonista del gioco. Il titolo per Wii ha avuto un successo davvero buono, tanto che è stato deciso di creare un nuovo gioco della serie per la console casalinga della Nintendo che prenderà il titolo di Cooking Mama World Kitchen.

Le ricette che potrà preparare Mama saranno ovviamente in numero maggiore e di genere più vario, presumibilmente, leggendo il sottotitolo, si spazierà molto anche nella cucina etnica. Oltre alla semplice preparazione di succulenti piatti ci sarà anche una vera e propria storia di fondo che vedrà protagonista Mama. Insomma dobbiamo prepararci a sottoporci a missioni culinarie sempre più complicate ma divertentissime. Non vediamo l’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>