Goldeneye Wii, lo 007 Daniel Craig da consigli sul gioco

di Gaetano Cutri 2


Gioia e tripudio nel mondo videoludico dopo il grande annuncio fatto in occasione dell’ultima edizione del fantasmagorico E3, in special modo per chi possiede una fiammante Wii o per chi è appassionato di titoli d’azione pura, ma anche per i fanatici di un certo tipo di cinema che ha radici ben lontane nella cultura della celluloide ed infine anche per i nostalgici del caro vecchio Nintendo 64, console mai dimenticata dai veri appassionati di videogames.

Insomma il lancio ufficiale della notizia riguardante il fantastico ed attesissimo ritorno di una perla videoludica come Goldeneye, prima smentito e poi confermato a gran voce, non fa altro che infiammare alcuni appassionati di videogames che già iniziano a fremere per l’attesa, intenti a saperne di più sulle differenze che passeranno tra la vecchia versione per la console a 64 bit della Nintendo ed il nuovo gioiellino che si è imposto in molti salotti.


La prima differenza che è stata da subito dichiarata, riguarda l’utilizzo del nuovo protagonista dei film dedicati all’eroe silenzioso ed affascinante, spesso in smoking, che risponde al nome di James Bond. Infatti ai tempi del film Goldeneye, l’attore in carica per interpretarne il ruolo fu Pierce Brosnan, ma il ricambio che c’è stato nelle sale, ha imposto l’utilizzo di Daniel Craig, più algido e moderno 007, anche all’interno di questa nuova versione per console.

Pare che l’attore si sia divertito a provare il gioco che vedrà il suo bel faccione digitalizzato, tentando anche di dare consigli per modificare in qualche modo la sua figura, da quella che fu di Pierce Brosnan. Se il vecchio attore era più avvezzo all’utilizzo di armi da fuoco, pare che Craig voglia un maggior impatto fisico nei combattimenti, con scazzottate e utilizzo dei pugni ben più marcato. Che venga davvero preso in parola questo suo desiderio?

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>