Rapiti dagli alieni con Dark Void

di Gaetano Cutri Commenta

Dite la verità: quante volte, dopo aver visto un episodio della mitica serie di X-Files vi siete sentiti completamente esposti ad un possibile rapimento alieno con tanto di visita minuziosissima e magari anche una terribile sonda anale alla Cartman di South Park? Beh magari non così tanti di voi, ma comunque la serie con gli agenti Mulder e Scully e i vari derivati ci hanno fatto conoscere un fenomeno ancora in bilico tra fantasia e realtà.

Gli alieni sono stati sempre visti come esseri inquietanti, a volte di forma umanoide, grigi e coi grandi occhioni, altre volte verdognoli e disgustosi, ma mai venuti per un motivo pacifico sul nostro pianeta. Molti videogiochi non hanno fatto eccezione ed hanno raccontato storie assai varie sulla possibile colonizzazione della Terra da parte di esseri di un altro pianeta. E non fa eccezione il nuovo Dark Void.


Infatti il protagonista di questo titolo è uno sfortunato ragazzo americano del Kansas che, dopo aver scoperto che la propria terra è stata colonizzata dagli alieni, si ritrova risucchiato in una specie di cono di luce e portato, in stile Triangolo delle Bermude, in un luogo lontano dallo spazio e dal tempo, una sorta di “prigione” aliena dove incontra anche altri umani rapiti come lui.

Chiaramente il compito primario sarà quello di capire dove si trova e fare di tutto per scappare. Il gioco sarà quindi un tipico action/adventure che potrà dotarci anche di gadget ed armi interessanti, infatti una peculiarità del gioco sarà rappresentata da battaglie aeree possibili grazie all’utilizzo di un jetpack. Il titolo è ancora in fase di lavorazione ed arriverà solamente il prossimo anno su Xbox 360, Playstation 3 e PC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>