Borderlands: all’E3 il nuovo promettente RPG-FPS di Take-Two Interactive e 2k Games

di Onitaku 1

In questo E3 le sorprese non finiscono mai. 2k Games e Take-Two Interactive hanno rilasciato una demo dell’atteso FPS-RPG Borderlands e con essa anche qualche buona intervista che ci illuminerà sullo skill system, il loot e altri particolari. Iniziando subito dalla particolare grafica, che è stata oggetto di moltissime discussioni in questi mesi, non possiamo dire con certezza che si tratti di cell-shading. Naturalmente si nota alquanto, ma i particolari e le sfumature delle textures danno un’impressione di realismo decisamente inaspettata.

Il gioco punta ad essere un’avventura epica, ma Gearbox non la sta prendendo troppo seriamente. Vi è infatti un costante humor in tutti i nomi e le missioni che intraprenderemo. Per esempio potremo ispezionare toilet e cacche di animale per trovare qualche tipo di loot oppure svolgere una missione nella quale dobbiamo pescare in un lago inquinato e collezzionare pesci morti. Questi particolari che ci fanno sorridere, il mondo realistico e la grafica intraprendente fanno di questo titolo un gioco divertente da giocare.Impersoneremo uno dei quattro “cacciatori di tesori” che sono approdati su Pandora alla ricerca di tesori alieni. Vi è una leggenda infatti che racconta di una cripta segreta che contiene artefatti alieni dall’inimmaginabile potere e, dopo alcuni scavi, la leggenda si è fatta molto più realistica. Con questa premessa possiamo immaginare quanti avventurieri in cerca di fortuna siano alla ricerca di questi manufatti e quanti userebbero la forza per ottenere ciò che vogliono. Inoltre le comunità locali, già in guerra, non vedono di certo di buon occhio tutti questi nuovi arrivi.

La prima città che visiteremo è Firestone e, dopo aver sconfitto il boss di questa cittadella, inizierà la nostra avventura. Gearbox ha dichiarato che vi saranno più di 30 missioni della storyline e tra le 120 e le 140 quests secondarie che completeremo per ottenere oggetti di vario genere. I quattro personaggi di cui parlavamo hanno ognuno una classe diversa con a loro volta altri 3 skill tree. Avremo il soldato, il medico, il tank ecc. Per esempio con il soldato saremo in grado di costruire torrette, ma con il medico saranno torrette per le cure. Nella demo impersioniamo il Tank equipaggiato con uno shotgun. Sul nostro display avremo il mirino, la nostra vita e ele munizioni che ci restano. I nemici sono generati casualmente come un vero RPG e quindi è capitato di incotrare anche dei branchi di Skag (la razza aliena che popola le Borderlands) chiamati “badass fire skag“. Ebbene si vi avevo detto che ci sarà da ridere. “Badass” sarà un aggettivo che segnalerà per certo che il branco è di un livello elite quindi sorridete pure, ma state attenti.

Giocando in cooperativa potremo decidere chi potrà prendere i loot che, come ogni RPG che si rispetti, saranno divisi in categorie a seconda della rarità. Inoltre, quando uccideremo un nemico, il loot emanerà un alone di luce per segnalarci la sua presenza e, questo alone, diventerà di un colore diverso a seconda della rarità. Di certo le novità non sono finite qui, ma dovremo aspettare ancora un pò per saperne molto di più. Il gioco è stato annunciato per la seconda metà del 2009.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>