Nuova Xbox: richiesta connessione sempre attiva

di Davide Leoni 3

Continuano ad arrivare rumors sulla nuova Xbox, Microsoft dovrebbe presentare ufficialmente la console alla fine di maggio, poco prima dell’E3 di Los Angeles. Tutto sarebbe ormai pronto per l’annuncio della nuova macchina, in arrivo sul mercato alla fine del 2013 o nei primi mesi del 2014, in modo da poter competere ad armi pari con PlayStation 4.

Di Xbox 720 sappiamo poco se non che il nome in codice è Durango e che la console userà i dischi Blu-Ray come supporto per i giochi, il controller sarà più piccolo di quello attuale e ci sarà una nuova versione di Kinect. Tutto bello, ma adesso arriva la parte negativa, perchè una fonte anonima (ma ritenuta affidabile) ha riferito a Kotaku interessanti dettagli su Xbox 8.

Queste le parole della fonte, probabilmente uno sviluppatore o comunque un insider che ha avuto modo di mettere le mani su Xbox Next:

A meno che non ci siano novità recenti la nuova Xbox richiederà una connessione sempre attiva alla rete per funzionare. In mancanza di una connessione non sarà possibile avviare giochi e applicazioni, se la connessione viene a mancare per un periodo superiore ai tre minuti il gioco viene sospeso in automatico.

Se quanto dichiarato corrisponde al vero per giocare con la nuova Xbox avremo bisogno di essere sempre connessi, una scelta che probabilmente si riflette sulla volontà di bloccare il mercato dei giochi usati. Con un sistema sempre connesso Microsoft potrà tracciare i nostri giochi per capire se sono usati oppure no e in questo caso bloccarne l’esecuzione.

E’ presto comunque per allarmarsi, visto che gli stessi rumors giravano anche per PlayStation 4 ma fortunatamente Sony non ha implementato questa caratteristica nella sua futura console casalinga. Per saperne di più sulla nuova Xbox dovremo attendere la fine di maggio, data prevista per l’attesissimo evento di presentazione.

Commenti (3)

  1. Il Grande Fratello (quello di Orwell, non lo show eh) sta arrivando per noi.

    A questo punto direi che la console non va comprata per principio, più che per gli svantaggi evidenti dell’always on e del blocco dell’usato.

    Mah, spero proprio che la gente rifletta prima di sponsorizzare Microsoft in un’azione di controllo di massa come questa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>