Parasite Eve the 3rd Birthday, nuove immagini in attesa dell’uscita

di Gaetano Cutri 1


Nella carriera videoludica di ognuno di noi, breve o lunga che sia stata, molto probabilmente abbiamo avuto a che fare con un genere che negli ultimi anni si è esteso a macchia d’olio, andando ad ampliare e migliorare una fetta particolare dei titoli d’azione e di avventura a sfondo orrorifico che popolavano con successo le console di qualche tempo fa e che pian piano hanno dato vita a nuovi esperimenti che oggi comunemente definiamo survival horror.

Ce la siamo vista brutta quando zombie all’apparenza già sazi da corpi senza vita sparsi per misteriose magioni hanno iniziato a correrci dietro per assaggiare anche la nostra carne più viva che mai, ed abbiamo urlato quando una sorta di incubo trasformato in creatura assassina è spuntato dal buio di un’ambientazione oscura e nebbiosa. Ma tempo fa, se avete un buon bagaglio di cultura videoludica, anche la Square-Enix, allora Squaresoft, ci regalò qualcosa del genere.


Si trattava di Parasite Eve, uno dei primi esperimenti sul genere che ci metteva al comando non di un solito soldato armato fino ai denti o comunque di un più forzuto protagonista maschile, ma di una dolce biondina, in realtà agente scelto e pronto all’azione, che doveva vedersela con tutta una serie di pericoli in una struttura di gioco che non era essenzialmente da survival horror, ma incatenava anche forti elementi da gioco di ruolo.

Come saprete, un terzo capitolo ufficiale chiamato Parasite Eve the 3rd Birthday vedrà presto la luce e ci metterà nuovamente nei panni della caparbia Aya Brea pronta a vedersela di nuovo con tutte le minacce che i giocatori dei primi due capitoli ben conosceranno. Non sono mai state molte le immagini che sono state rese pubbliche riguardo quest’uscita, ma una nuova gallery che trovate qui sotto ci mostra qualche momento d’azione in più: non vi resta che ammirarla.

[Photo Credits | Computerandvideogames]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>