San Valentino 2012, una console come regalo

di Gaetano Cutri Commenta


La festa degli innamorati è pronta ad arrivare e con sé tutta la magia di questa neve che cade e vetrine di negozi piene zeppe di cuoricini dai colori più improbabili e cioccolatini di ogni tipo e gusto. Croce di chi non ha un partner e non potrà quindi celebrare questa particolare festività dedita al consumismo più sfrenato e delizia per chi invece, folle di quest’appuntamento ha già organizzato a puntino una seratina romantica con la propria metà.

Come regalo di San Valentino è d’obbligo almeno una scatola di cioccolatini, o anche uno soltanto come gesto augurale classico e tradizionale, ma cosa aggiungere a questo piccolo cadeau che effettivamente tutti e tutte si aspettano per il 14 febbraio dalla persona che sta loro accanto? Che San Valentino non possa essere un’occasione per permettere al proprio partner di avvicinarsi ad un mondo che magari noi invece frequentiamo già abitualmente come quello dei videogames?


Il “brillocco” se lo aspettano tutte, è chiaro. Un bel gioiellino scartato proprio la sera della festa degli innamorati è il sogno di tutte, ma perché non stupirla una volta tanto con una console nuova di zecca? Tentare la strada del rosa confetto come colorazione, ad esempio di un Nintendo 3DS moderno ed accattivante potrebbe essere una buona occasione per far conoscere alla propria ragazza un mondo nuovo ed infettarla con l’intrattenimento videoludico.

Se invece siete voi delle femminucce e volete sorprendere il vostro uomo, avrete soltanto l’imbarazzo della scelta visto che tra adrenalinici picchiaduro e riflessivi giochi di ruolo, potrete seguire l’istinto goliardico della vostra fiamma e donargli così qualcosa che possa essere affine ai suoi gusti. Un bacio ed un gioco per console, per alcuni innamorati, potrebbe essere un’occasione d’oro per celebrare al meglio San Valentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>