Capcom acquista K2

di Gaetano Cutri Commenta

Tanto tempo fa c’era uno studio di produzione semi-sconosciuto con il nome di K2 che prese pian piano la via del successo grazie allo sviluppo di un gioco sui ninja dal titolo Tenchu. Il gioco sulla carta era molto interessante, ma in azione lo era ancora di più permettendo al giocatori di respirare in pieno l’atmosfera di tensione e mistero che avvolge da sempre l’affascinante figura dei ninja potendo approfittare di tutte le tecniche più conosciute.

Ancora una volta, tanto tempo fa, c’era e c’è ancora una casa di sviluppo ben più grande della K2 che prendeva e prende tuttora il nome di Capcom. C’è bisogno di dire ancora altro? Bisogna far notare come la Capcom sia la mamma di quel piccolo capolavoro della saga di Street Fighter e dei suoi innumerevoli seguiti? Di come abbia potuto sfornare il survival horror per antonomasia ovvero Resident Evil che a breve arriverà alla quinta edizione, esclusi gli spin-off?


Potremmo continuare all’infinito parlando di Final Fight, la sua saga di picchiaduro a scorrimento più famosa, o ancora dei platform che le hanno donato il successo, ma perché vi sto parlando di queste 2 case di sviluppo? Perché le trattative nel mondo dei videogiochi non finiscono mai: se qualche tempo fa la Square e la Enix si fondevano, adesso Capcom ha acquistato la K2 e l’ha messa a suo servizio.

Questo che beneficio porterà al giocatore? La domanda sorge spontanea e la risposta non è arrivata prontamente, ma il commento della Capcom è stato ovviamente lodevole nei confronti della casa di sviluppo che è stata acquistata (anche se il progetto si concluderà a maggio) e questo porterà maggiore efficienza e velocità nella nascita di nuovi preziosi giochi che allieteranno i rapporti con le nostre console.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>