Hidden Chronicles, scoviamo oggetti nascosti su Facebook

di Gaetano Cutri 1


Le case avvolte nel mistero sono da sempre state location molto suggestive ampiamente utilizzate in ogni forma di racconto. Che siano delle magioni infestate da fantasmi dal sapore antico incastonati tra le pagine di un vecchio libro appartenente ad un famoso scrittore dell’occulto o che sia invece una semplice abitazione in cui si investiga per una sparizione misteriosa o addirittura un delitto, l’ambientazione è sempre di quelle più semplici ma adatte al contesto.

Anche nel mondo dei videogiochi si è spesso fatto uso di questa classica location visto che molti giochi prendono posto proprio in alcuni edifici più o meno fatiscenti, ma sempre ricolmi di misteri o creature inquietanti: basterà ricordare tra tutti la prima casa infestata da zombie dell’esordio della saga di Resident Evil tanto per fare un esempio. Ma che ne direste di addentrarvi in una misteriosa magione grazie ad una nuova applicazione di Facebook?


Il plot narrativo è quello un po’ comune a molti giallisti di un tempo, Agatha Christie su tutti, ma la struttura di gioco è invece molto più affine ad un classico puzzle game. Il gioco di cui vogliamo parlarvi prende il nome di Hidden Chronicles e noi prenderemo il ruolo del nipote del proprietario della villa, che si precipita nell’abitazione in seguito ad una misteriosa lettera da parte dello zio: che fine avrà fatto il parente e come potremo risolvere questo mistero?

La famiglia del protagonista ha un dono: toccando degli oggetti apparirà la loro storia e degli indizi utili per l’investigazione e dovremo quindi in ogni scenario della casa, flashback compresi, ritrovare degli oggetti da una lista ben specificata, al fine di portare a termine la missione e ritrovare lo zio. Colpo d’occhio e rapidità per effettuare soddisfacenti combo sono i segreti per giocare al meglio ad Hidden Chronicles: che dite, volete dargli una chance?

Commenti (1)

  1. vorrei capire come ottenere tomato packet se la richiesta agli amici non si riesce ad inoltrare grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>