Gimme a cake, com’è difficile preparare torte su Facebook

di Gaetano Cutri 1


Quando si incontra un amico per poter passare un pomeriggio in compagnia, di norma è sempre un piacere fare un bel giretto nella zona centrale della propria città, magari approfittando dell’occasione per guardare anche qualche vetrina in preda a shopping compulsivo, ma è quasi d’obbligo una riposante sosta in un bar o in una bella pasticceria per potersi accomodare con il gradito accompagnatore e prendere qualcosa di dolce e magari rinfrescante.

Ci sarebbe soltanto l’imbarazzo della scelta mettendo piede in una rinomata pasticceria del centro di una grande città, tra dolci tipici di un periodo particolare, specialità della casa e delizie che sono facili da trovare tutto l’anno, il tutto annaffiato da fiumi di cioccolata calda, infusi alla frutta e particolari qualità di the con cui condire una lauta merenda. Bella la vita del cliente, ma un po’ meno forse di colui che prepara le torte e deve servirle.


Per scoprire in qualche affannosa attività si trova un preparatore di torte direttamente al banco vendita, non dovremo necessariamente cercare un lavoro di questo tipo ma basterà ancora una volta andare su Facebook e provare il gioco intitolato Gimme a Cake, letteralmente “Dammi una torta”, esplicando candidamente l’attività che andremo a svolgere. Nei panni di un commesso di pasticceria dovremo confezionare la torta desiderata e servire la bevanda richiesta.

Tutto sarà facile con porzioni di dolce semplice, ma quando bisognerà miscelare anche la salsetta giusta e la ciliegina o la fragola per impreziosire il gradito dolce, tutto sembrerà già un po’ più complicato, anche perché il tempo segnerà anzitempo il game over se non avremo guadagnato ciò che il padrone del locale si aspetta per quella giornata di lavoro. Tutti a servire torte su Facebook dunque? Cliccate pure su Gimme a Cake e divertitevi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>