Arkanoid, un classico del passato disponibile su Facebook

di Gaetano Cutri Commenta


I videogiochi di oggi, diciamocelo, sono una vera e propria gioia per gli occhi. Non siamo contenti se i capelli del nostro alter ego virtuale non si muovono in modo decisamente naturale al minimo alitare del vento, così come non possiamo ritenerci soddisfatti se le animazioni dei protagonisti dell’ultimo videogioco acquistato non siano esattamente identiche a quelle di un attore mentre recita in un film ad altissimo budget in quel di Hollywood.

Insomma i giocatori di oggi sono particolarmente viziati per quanto riguarda la qualità dei giochi in uscita, ma dopotutto con quei gioielli, sia casalinghe che portatili che ci sono oggi sul mercato che si apprestano ad arrivare, di certo è il minimo da aspettarci per quanto riguarda i nuovi prodotti messi sul mercato. Eppure il fascino per il vintage continua ad intrigare un numero di utenti sempre maggiori, e a quanto pare anche Facebook se n’è accorto.


Il principe dei social network infatti ha ben pensato di mettere a disposizione, tramite una delle sue mille applicazioni, una possibilità, per i giocatori, di fare un vero e proprio tuffo nel passato in compagnia di un titolo che ha fatto letteralmente la storia del videogioco, tipologia di divertimento che non avemmo mai pensato potesse raggiungere i livelli straordinari a cui oggi siamo abituati. Questo magico capolavoro del passato è Arkanoid.

Impossibile rimanere indifferenti di fronte ad uno dei pilastri sui quali si basa la carriera videoludica di molti di noi, impossibile non sentire la dipendenza che crea un gioco tanto semplice quanto accattivante. Basterà direzionare la speciale barra rimbalzante posta alla fine dello schermo per salvare la pallina che avrà lo scopo di eliminare tutti i blocchi dall’area di gioco. Come non provare nuovamente l’ebbrezza di giocare ad Arkanoid grazie a Facebook?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>