Project zero II, una nuova gallery poetica ma spaventosa

di Redazione Commenta

Spread the love


Inquietante come altre poche cose al mondo, avvertire la presenza di un fantasma nelle vicinanze è sicuramente un’esperienza allucinante che non può lasciare indifferenti. Che si tratti di un sentore benigno che magari può provenire dalla sensazione di avere accanto una persona cara che purtroppo non c’è più oppure avvertire strane vibrazioni entrando in un luogo che molti considerano maledetto, desta insomma parecchie emozioni in ogni caso.

E lo sa bene anche quella fetta di giocatori che non si sono lasciati scappare a suo tempo almeno un episodio della saga di Project Zero, una formidabile serie di survival horror che abbandona il concetto di azione che pervade molti titoli legati allo stesso genere, ma si va ad insinuare nei meandri degli horror nipponici cinematografici in cui, al posto del sangue e della violenza, si fa della paura stessa la vera protagonista, riuscendo in pieno a terrorizzare l’utente.


Ecco forse perché un capitolo tra i meglio riusciti dell’intera saga, ovvero Project Zero II, come già ormai saprete, tornerà in grande stile per spaventare a morte tutti gli sventurati possessori di una Wii che vorranno riprovare forti emozioni nonostante abbiano già assaporato il gioco su Playstation 2, oppure fagocitare i giocatori di oggi totalmente ignari del piccolo grande capolavoro che a suo tempo si fecero purtroppo scappare.

Un contentino per chi aveva ancora speranze riguardo l’arrivo di Project Zero IV, titolo purtroppo che non ha mai beneficiato di una versione ufficiale europea, ma almeno la storia delle due gemelle legate da un’antica leggenda ad una storia spirituale ed emozionante, non potrà che essere una piccola toppa per i possessori di una Wii. In attesa che il gioco arrivi a fine mese, vi regaliamo una nuova carrellata di immagini, poetiche e spaventose al tempo stesso.

[Photo Credits | Gamekyo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>