Giochi della memoria, Power of the Hired

di Gaetano Cutri Commenta


Sono molte le cose da tenere sotto controllo quando un giocatore si immerge in un’appassionante atmosfera provando un gustosissimo gioco di ruolo. Bisogna tener ben presente in che dungeon o in che territorio stiamo per fare irruzione e di conseguenza bisognerà valutare bene il tipo di armatura da indossare, preferendo quindi corazze dotate di un elemento di fuoco per evitare gli attacchi dei nemici vulcanici così come quelle con elemento di ghiaccio nelle ambientazioni glaciali.

Ma sarà bene valutare anche quali personaggi portarsi dietro nell’avventura: qualcuno potrebbe aver bisogno di aumentare un po’ il livello di esperienza, ma qualcun altro magari più forzuto e dotato di migliori attacchi sarebbe sempre bene portarlo con sé, usando al meglio in una lotta contro nemici più feroci o contro un boss particolarmente ostico. Grande attenzione per le varie caratteristiche occorreva anche per giocare ad un vecchio gioco di ruolo strategico su Super Nintendo.


Il suo titolo era Power of the Hired e ci metteva nei panni di una deliziosa protagonista femminile, una giovane ma promettente maga capace di richiamare prodigiosi incantesimi per mettere a tacere i nemici che doveva affrontare sui campo di battaglia, il tutto rigorosamente con uno stile strategico, valutando bene i passi da fare e le angolazioni in cui attaccare gli avversari bene visibili sul piano di gioco. La maga protagonista però non era sola nella sua avventura.

Infatti la paladina dell’esoterismo poteva vantare la compagnia di alcuni alleati, come in un classico gioco di ruolo, ma anche di alcuni nemici che poteva evocare in battaglia e da cui dipendevano anche alcuni particolari attacchi e magie che poteva lanciare per danneggiare i punti ferita del nemico. La grafica decisamente scarna potrebbe far apparire Power of the Hired come un titolo davvero poco interessante, ma mai sottovalutare una discreta giocabilità di questo gioco era ben provvisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>