The Witcher 3, CD-Projekt Red risponde a delle pesanti accuse

di Marco Simile Commenta

Qualche tempo fa un utente, tale anaxymenes, ha rivolto su NeoGAF delle accuse piuttosto pesanti nei confronti di CD Projekt Red , software house che ha dato i natali alla ormai nota serie videoludica di Action-RPG dedicata allo strigo Geralt di Rivia, The Witcher. Nella giornata di oggi è arrivata la risposta da parte della casa di sviluppo. Ricostruiamo ora brevemente tutto l’accaduto, dalle accuse fino alla risposta di uno dei rappresentanti della software house, Michał Platkow-Gilewski. Ecco quanto dichiarato a monte dall’utente NeoGAF:

“Le persone, quando parlano di CD Projekt Red, descrivono una specie di sviluppatore fuori dal mondo che ha a cuore solamente gli interessi dei giocatori. Credetemi: non è così. Hanno iniziato a comportarsi in modo scorretto con il progetto The Witcher 3 fin dal primo giorno, creando un’immagine assolutamente esagerata del titolo e sfruttando pesantemente il team di sviluppo con orari di lavoro assurdi per oltre un anno.”

Ed ecco la risposta di un rappresentante della compagnia, arrivata proprio nella giornata di oggi:

“Di solito non commentiamo queste voci, ma voglio dire questo: se avete dei dubbi sulla qualità di Wild Hunt vi invitiamo a guardare i 35 minuti di gameplay che abbiamo mostrato qualche tempo fa. Oppure potete chiedere a chi ha visto il titolo alla Gamescom, al San Diego Comic Con, o all’E3. Decidete con la vostra testa.”

CD Projekt Red non ha rilasciato alcuna dichiarazione per quanto riguarda la seconda parte dell’accusa dell’utente NeoGAF, cioè quella relativa allo sfruttamento a carico del team di sviluppo per la produzione del gioco. Avrà qualcosa da nascondere o semplicemente non ritiene che una risposta ad un’accusa infondata sia dovuta? Lasciamogli il beneficio del dubbio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>