Mirror’s Edge 2 non è solo un sogno

di Giovanni Ferlazzo 1

Electronic Arts torna a parlare del possibile sequel di Mirror’s Edge, uno dei titoli più controversi ma al contempo apprezzati di questa generazione. Nonostante le vendite non eccezionali, non sono in pochi ad attendere con trepidazione l’annuncio di un eventuale Mirror’s Edge 2, colpiti dal fascino del gameplay e del setting proposti nel primo capitolo.

Lars Gustavsson, capo creative di DICE, il team svedese, al momento al lavoro su Battlefield 3, che si è occupato proprio della nascita e della progettazione di Mirror’s Edge, ha detto che non c’è da escludere nulla e di certo il sogno di vedere un nuovo episodio della serie è ancora lì e non è stato accantonato.

“Mirror’s Edge è molto amato dal nostro studio. È uno di quei titoli che, una volta finiti, ti lasciano qualcosa dentro tanto da mancarti sul serio l’universo in cui ti eri calato, un po’ come Shadows of The Colossus e Alan Wake, due giochi che ho apprezzato parecchio in questo senso. E mi manca Mirror’s Edge a tal punto che ogni tanto riprendo in mano il controller giusto per tornarci anche per soli cinque minuti”, ha detto intervistato dalla rivista PlayStation Ufficiale.

“Chissà cosa porterà il futuro, ma sarei davvero felice di vederlo uscire di nuovo sul mercato”.

Del resto, di voci su Mirror’s Edge 2 ne sono uscite tante e ci si potrebbe scrivere addirittura un romanzo. Se i primi rumor davano per certo la cancellazione e l’accantonamento di qualsiasi progetto futuro collegato al franchise, oggi si parla invece di un titolo in pre-produzione con Frostbite 2, l’engine che ha già mostrato meraviglie con Battlefield 3. EA dal canto suo ha dichiarato di non aver mai messo da parte il franchise e sta semplicemente studiando il modo migliore per riproporlo sul mercato ed evitare che si ripetano le deludenti vendite del primo episodio. Cambio di genere? Improbabile, si rischia di deludere quella ristretta cerchia di fan che dopotutto si è venuta a creare.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>