Wii Sports batte il record di vendite di Super Mario Bros

di Gaetano Cutri Commenta


Molti di voi saranno forse troppo piccoli per ricordare l’ingresso nel mondo delle console di un personaggio che poi ci sarebbe rimasto come a casa propria, apparendo in varie forme e generi diversi rivelandosi anche particolarmente versatile, abbandonando il classico filone di giochi con cui ha iniziato a mostrarsi al pubblico videoludico, affacciandosi, spesso insieme alla sua nutrita cricca, in altri titoli decisamente diversi.

Si tratta di Super Mario Bros, il primo gioco ufficiale in cui Mario è stato il protagonista assoluto, un idraulico baffuto di origine italiana che saltellava da un tubo all’altro schiacciando funghi e superando livelli a scrolling orizzontale, niente di più semplice. Eppure quello fu il gioco di maggior successo di critica, di pubblico e soprattutto di vendite, battendo ogni concorrente grazie all’immensa giocabilità rimasta imbattuta fino ad oggi.


Ma qualcosa è cambiato anche se è rimasto tutto in casa Nintendo. Infatti stilando gli introiti e le stime sui dati di vendita, la Nintendo ha reso noto che è stato superato il record ancora in carica di Super Mario Bros, il classico gioco per la vecchia console Nes, e il grande campione è ancora una volta un titolo pubblicato sempre dalla stessa Nintendo come gioco di punta per il lancio dell’ultima rivoluzionaria console ad arrivare sul mercato.

Infatti il campione di incassi che ha superato anche il mito di Mario è Wii Sports, un’idea talmente semplice da risultare geniale. Quante volte abbiamo giocato a bowling o a baseball su console? Eppure il modo in cui lo si fa con Wii Sports è totalmente innovativo, tanto da vendere in totale un quantitativo di copie pari ad oltre 45 milioni, un vero plebiscito assolutamente meritato grazie all’originalità su cui la Nintendo sta puntando negli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>