DOFUS Libro 1: Joris Jurgen, il MMORPG sbarca al cinema

di Gaetano Cutri 1


E’ un fenomeno nato in Francia ed in patria riscuote il suo maggior successo grazie ad una struttura di gioco interessante e piacevole ed una serie di personaggi accattivanti ed intriganti, ma pian piano il gioco in questione si sta diffondendo in Europa andando ad ammaliare anche il pubblico italiano. La Ankama Games è la creatrice di questo MMORPG, appassionante gioco di ruolo di massa di cui sicuramente avrete già individuato il titolo.

Si tratta di Dofus, una piccola pietra miliare nel settore dei giochi di ruolo da godersi su internet, tutta francese, che tra presentazioni ufficiali e nuove espansioni, riesce a sedurre un gran numero di giocatori. Il successo di questo esemplare di razza è senza freni visto che la sua natura che lo rende un connubio perfetto tra il videogioco e il cartone animato interattivo sarà ripreso per uno spettacolo esordio nelle sale cinematografiche, sempre grazie alla Ankama.


La mamma del progetto Dofus ha infatti intenzione di lavorare su una trasposizione per il grande schermo della sua gallina dalle uova d’oro che è stata in grado di accalappiare ben 35 milioni di giocatori in tutto il mondo, portando le sue tipiche atmosfere direttamente al cinema. Poco o nulla è stato ancora rivelato riguardo questo progetto, se non che si intitolerà DOFUS Libro 1: Joris Jurgen, ed è atteso per il 2013, ma le novità non finiscono qui.

A beneficiare di una trasposizione cinematografica sarà infatti anche Wakfu, il progetto più recente della Ankama che riguarda non solo il videogioco ma anche un gioco di carte e dei fumetti, che seguirà quindi a quello già annunciato di Dofus. Entrambe le uscite al cinema saranno accompagnate dalle relative serie animate realizzate in collaborazione con France Télévision. Non ci resta che attendere con pazienza l’arrivo di queste delizie.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>