Prinny 2, una gallery per il ritorno dei pinguini su PSP

di Gaetano Cutri Commenta


In principio ci fu Disgaea, una delle più valide soprese per la console Sony, un gioco di ruolo di stampo puramente fantasy ma che strizzava l’occhio al mondo dei fumetti e dell’animazione giapponese grazie ad uno stile che ricordava molto i cartoni animati, elemento ben presente anche per le numerose sequenze animate che facevano da relazione tra una battaglia e l’altra, nonché le illustrazioni che apparivano durante gli attacchi meglio riusciti.

E poi c’erano loro, i simpaticissimi personaggi provenienti dal mondo infernale, ma in realtà dalle tonalità vivaci e colorate, tanto da non apparire assolutamente spaventosi, ma dannatamente divertenti da utilizzare per vincere le varie battaglie che man mano ci andavano presentate, sconfiggendo alcuni personaggi che poi potevamo ricreare facendo diventare nostri alleati degli abili ladri o delle streghette particolarmente brave negli attacchi a distanza.


Il gioco di ruolo strategico ma facile da giocare della Nippon Ichi insomma fu un vero e proprio fenomeno, tanto da permettere la realizzazione di un seguito e anche di un simpatico adventure che prendeva in prestito alcuni tra i personaggi più strambi che un gioco di questo tipo avesse mai ospitato. Si tratta dei Prinny, degli anomali pinguini azzurri che non hanno nulla di dolce e tenero, nascondendo, dietro l’aria un po’ assente, delle vere e proprie minacce.

Abili utilizzatori di armi da taglio infatti, i pinguini in questione si sono ritrovati su PSP in un divertente gioco in cui maneggiare con cura degli affilati coltelli per avere la meglio sui nemici, tra l’altro già noti agli appassionati di Disgaea. Dopo il successo del primo gioco, vedrà la luce, sempre su PSP, il prossimo 25 marzo, Prinny 2, un secondo capitolo che ci metterà di nuovo al comando di un Prinny tra attacchi speciali ed ambientazioni inedite. Per deliziarvi, vi consigliamo di ammirare la gallery con le prime immagini.

[Photo Credits | Gamekyo]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>