Il Signore degli Anelli, Aragorn protagonista del prossimo gioco

di Gaetano Cutri 1


Si tratta di una delle saghe fantasy più amate e chiacchierate di sempre. Un mondo incantato particolarmente ben curato e dettagliato sotto ogni punto di vista che ci permette di addentrarci nei villaggi pacifici e festaioli dei simpatici piccoli esseri che li abitano, fino alle tenebrose e pericolose miniere dove i nani sono soliti operare. E ancora dalle foreste incantate degli elfi fino a picchi rocciosi minacciati da ghiacci e venti perenni.

Stiamo parlando ancora una volta chiaramente del Signore degli Anelli, l’opera di Tolkien già di suo un gran successo che è stata portata alla ribalta anche per il grande pubblico dalla seguitissima trilogia cinematografica che ci ha fatto apprezzare una nuova versione della storia presentandoci i vari personaggi che l’hanno animata, da Orlando Bloom nel ruolo di Legolas, fino ad Elijah Wood nei piccoli panni dell’hobbit Frodo.


Molte volte il Signore degli Anelli, anche prima della sua comparsa nelle sale cinematografiche, ha beneficiato di un numero decisamente vasto di versioni videoludiche vestendo di volta in volta vari personaggi che compongono la storia, ma a quanto pare l’entusiasmo verso questo classico del fantasy non ha nessuna intenzione di affievolirsi visto che ben presto su Wii, Nintendo DS, PSP e Playstation 2 arriverà un nuovo capitolo ad aggiungersi agli altri.

Il protagonista indiscusso stavolta sarà Aragorn, un personaggio molto importante nell’intera saga del Signore degli Anelli interpretato al cinema da un bravissimo Viggo Mortensen. Il gioco si baserà quasi totalmente sulla storia di Aragorn andando a scavare profondamente nel suo passato e svelando magari dei retroscena che non faranno altro se non ingolosire ancora di più i tanti appassionati sparsi in tutto il mondo. Se amate la serie fareste bene a drizzare le antenne.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>