Zelda Wii, ritardi in vista?

di Gaetano Cutri Commenta


Senza ombra di dubbio ha rappresentato un vero salto di qualità per quanto riguarda l’universo dei giochi di ruolo, un genere che ha sempre appassionato molto il pubblico giapponese nonostante l’evidente difficoltà di alcuni titoli e la dedizione obbligata per comprenderne al meglio trama e meccanica di gioco, assecondando maggiormente i gusti occidentali e sfornando un grande capolavoro che ha dato il via ad una lunga e fortunata saga.

Si parla ovviamente di Zelda, il fantastico gioco di ruolo targato Nintendo che ha da subito aggiunto una forte componente d’azione alla struttura tipica del genere, aumentando l’interesse da parte di chi non guardava di buon occhio il filone dei giochi di ruolo di classica scuola nipponica. L’atmosfera della saga di Zelda ha preso piede anche sulla Wii con un episodio che ha fatto storcere il naso a qualcuno in attesa di un degno seguito.


Twilight Princess con la trasformazione in lupo del prode Link ed altre chicche presentate nel corso del gioco ha appassionato molti ma ha anche spostato il baricentro della serie verso altre posizioni che in molti speravano si potessero riconquistare con un nuovo titolo della saga. Annuncio che è prontamente arrivato, riempiendo di gioia i molti appassionati che tanto attendevano questo momento, peccato che qualcosa stia intorbidendo un po’ le acque.

Infatti secondo le ultime dichiarazioni della Nintendo, il gioco avrebe dovuto vedere la luce entro la fine di quest’anno, ma le uscite previste entro fine 2010 mostrano un Legend of Zelda, titolo ancora definitivo, in versione giapponese con una data ancora non specificata, mentre la relativa versione americana e quella europea non vengono affatto menzionate. Che ci siamo ripensamenti o ritardi ancora non annunciati dalla stessa Nintendo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>