Nuovi dettagli su Order Up!

di Gaetano Cutri Commenta

Quando è arrivata su Nintendo DS la serie di Cooking Mama si è aperto un nuovo modo di giocare, un nuovo genere si è affacciato nel mondo delle console e pian piano stanno iniziando ad arrivare dei titoli che si rifanno più o meno allo stile di gioco del celebre capostipite. Vi abbiamo già annunciato l’arrivo su Wii si Order Up!, un gioco che non solo ci metterà alla prova ai fornelli, ma anche alla gestione di un ristorante.

La storia di fondo è quella che si svolge a Port Abello, un isolotto celebre per le sue attività culinarie che decide di bandire un concorso, la “Fortified Ched Competition” che eleggerà il cuoco migliore che si meriterà un posto come chef a bordo di una nave da crociera che poi sarà l’ambientazione dell’ultimo stage del gioco. Noi saremo quindi un cuoco novello che sceglie di partecipare al concorso.


Il primo lavoro che inizieremo a svolgere sarà in un fast-food dove impareremo le prime nozioni del gioco tramite un ricco tutorial che ci insegnerà anche ad usare correttamente il wiimote. Ovviamente il fantastico controller della Wii renderà il gioco ancora più divertente visto che per tagliare i pomodori dovremo mimare l’utilizzo di un coltello premendo anche il tasto B, mentre per girare le patatine nella friggitrice bisognerà agitarlo.

Man mano che si avanzerà nel gioco si potranno sbloccare vari ristoranti, ognuno con una specialità nel menu e potremo raccogliere circa 80 ricette per altrettanti deliziosi piatti che prepareremo per soddisfare le esigenze dei clienti che siederanno ai tavoli del nostro ristorante, motivo per il quale dovremo fare attenzione anche ai tempi con cui servirli. Le incursioni dell’ispettore di igiene e i mini-giochi extra contribuiranno ad aumentare l’interesse e il divertimento di questo gioco. Teniamolo d’occhio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>