Kirby’s Epic Yarn, un video con ambientazione marina

di Gaetano Cutri 1


C’è chi attendeva come per il lancio di ogni nuova console l’arrivo di Mario, prezzemolino sulle console della Nintendo che, puntuale come al solito, fa capolino con tutta la sua combriccola, pronto ad emozionarci e a stupirci ancora una volta. C’è chi attendeva nuovamente Link, il protagonista della saga di Zelda pronto ad affrontare nuovi immani pericoli pur di riportare la pace sulle terre di Hyrule con la sua tipica struttura di gioco.

C’è chi invece agognava al ritorno di un personaggio importante per la comunità videoludica, ma ad ogni modo sempre lasciato un po’ in secondo piano, forse per il suo aspetto evidentemente amorfo e per la sua natura piuttosto semplice e poco complessa, tanto da dedicare praticamente ogni suo titolo ad un pubblico particolarmente giovane o al gusto delle sempre più numerose appassionate videogiocatrici. Avete capito di chi stiamo parlando?


Esattamente proprio di lui, di Kirby, uno dei beniamini delle console Nintendo che ancora una volta, come saprete, farà la sua comparsa sull’attuale macchina da gioco casalinga della compagnia con Kirby’s Epic Yarn, già arrivato in realtà negli Stati Uniti ma atteso nel 2011 anche da queste parti. Una nuova avventura è quella che aspetta gli appassionati che tanto lo attendevano e proprio per ingolosirvi ancora vi mostriamo un nuovo video.

Quello che vi presentiamo è un video dedicato ad una delle ambientazioni marine del gioco in cui il buffo protagonista cambia forma all’occorrenza come ci ha sempre abituato. Basta saltare per diventare una specie di paracadute per atterrare dolcemente e sarà sufficiente entrare in acqua per trasformarsi in un simpatico pesciolino o addirittura in un elegante delfino per nuotare più agevolmente. Bando alle ciance però ora, gustatevi pure il video.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>