Goldeneye Wii, ecco perchè uscirà sulla console Nintendo

di Gaetano Cutri 2


Ricordate la grande tristezza che colpì molti di voi alla notizia piuttosto tragica che demoliva ogni possibilità di poter avere un giorno tra le mani una nuova versione di un classico per Nintendo 64 come il pluriosannato Goldeneye, dedicato all’affascinante quanto letale figura di James Bond, su una console di nuova generazione come precedentemente confermato e poi rovinosamente respinto? Un momento decisamente poco simpatico per molti appassionati.

Ma grande gioia invece per la notizia totalmente differente trapelata in occasione dell’ultima edizione dell’E3 quando i fans del grande sparatutto, da molti considerati il migliore tra tutti quelli che hanno visto la luce, ispirati all’immagine e alle storie dei film di 007 nelle sue varie incarnazioni, hanno potuto gioire di felicità per le dimostrazioni che il progetto Goldeneye è vivo e vegeto e in aperta fase di lavorazione per arrivare su tutte le Wii.


Una domanda però a qualcuno è nata spontanea dopo aver saputo che Goldeneye, almeno in un primo momento sarà un’esclusiva Wii. Perché la Activision, che si sta occupando della realizzazione del progetto, avrà mai scelto una console come il gioiellino casalingo targato Nintendo? Le risposte sono arrivate recentemente per soddisfare questa curiosità, risposte che effettivamente risultano semplici ed adeguate.

La scelta all’inizio fu per la Xbox 360, ma poi il progetto fu dirottato verso la Wii perché molti nostalgici del primo episodio sono probabilmente fan della Nintendo e con buona probabilità attuali possessori di una Wii. In più la console Nintendo non ha molti giochi degni di nota nel settore degli sparatutto e quindi Goldeneye potrebbe essere quel grande titolo appartenente al genere che gli appassionati da molto stavano aspettando. Non ci resta che attendere per averlo tra le mani.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>