Wii U, violato il sistema di protezione: si apre la strada ai giochi pirata

di Davide Leoni 1

Il team responsabile dell’hack WiiKey ha fatto sapere di essere riuscito a violare il sistema di protezione del Wii U e ad eseguire giochi pirata tramite la porta USB della console. Il rilascio di una mod è previsto per le prossime settimane con pieno supporto per emulatori, software homebrew e giochi pirata.

Nintendo ha ammesso di essere a conoscenza della cosa ma di non aver ancora ricevuto segnalazione riguardo a giochi non firmati eseguiti sulla console. In ogni caso il team di sicurezza Nintendo farà di tutto per bloccare l’esecuzione di questo mod, come è giusto che sia. Aspettiamoci quindi un aggiornamento software e nuove misure antipirateria.

Noi di IoVideogioco siamo fortemente contrari al fenomeno della pirateria, con i mezzi oggi a disposizione possiamo capire se un gioco ci piace o meno senza bisogno di doverlo necessariamente scaricare. Supportare l’originale è il solo e unico modo per non far morire l’industria, basta scegliere di supportare i progetti più meritevoli.

Commenti (1)

  1. Potrebbe anche venire il lecito sospetto, vista la tempistica di crisi attuale, che qualcuno alla Nintendo abbia aiutato questi hacker nella speranza di riuscire a vendere finalmente una base consistente di console, grazie appunto alla libertà di scaricare gratuitamente giochi.

    P.s.: Anche io sono contrario alla pirateria, sempre a patto però che i giochi siano venduti a prezzi umani. Se i titoli in vendita hanno prezzi da 50/60 euro alla fine se la cercano secondo me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>