Nintendo, venduti solo 160.000 Wii U nell’ultimo trimestre

di Andrea Guida Commenta

Nintendo ha reso noti i risultati del trimestre terminato lo scorso 30 giugno. Cominciamo dall’annunciato, ma comunque pesante, flop di Wii U. Dopo aver venduto 390mila pezzi e 13,42 milioni di titoli nei primi tre mesi dell’anno, la home console della “grande N” non è riuscita a ripetersi ed ha portato a casa un misero bottino rappresentato da 160mila esemplari e 1,3 milioni di giochi venduti in tutto il mondo nel periodo aprile-giugno 2013.

Le vendite nette sono salite del 3,8% rispetto all’anno scorso, attestandosi su 832,6 milioni di dollari, ma c’è ancora una perdita operativa di 50,2 milioni di dollari causata dai fondi impegnati per la ricerca&sviluppo di Wii U e il marketing di 3DS.

A proposito di Nintendo 3DS: l’handheld tridimensionale continua a convincere il pubblico facendo registrare 1,4 milioni di unità e 11 milioni i titoli venduti in questi ultimi tre mesi. Una vera e propria sicurezza per “big N”, insieme alla prima Wii che nonostante la presenza sul mercato del suo successore ha venduto 210mila unità e 3,67 milioni di giochi.

Il gioco di maggior successo nel trimestre è stato Animal Crossing New Leaf, che ha venduto 1,54 milioni di unità per un totale di 5,4 milioni di copie complessivamente dalla data del suo arrivo sul mercato.

A margine della presentazione degli ultimi dati fiscali, Nintendo si è detta ancora fiduciosa nei confronti di Wii U pronosticando la vendita di 9 milioni di console e 38 milioni di giochi entro la fine dell’anno.

Ci basterà aspettare altri tre mesi per capire se i vertici di Kyoto hanno peccato di ottimismo o hanno elementi concreti per fare annunci del genere.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>